Qui quo qua sono andati via vanno a rischi nell’autonomia

Sul comunismo virtuale

Una volta Karl Marx scrisse che "Le idee della classe dominante sono in ogni epoca le idee dominanti" e, poi, poco dopo aggiunse: "La classe che dispone dei mezzi della produzione materiale dispone con ciò, in pari tempo, dei mezzi della produzione intellettuale…".
Oggi, certi operai dell’astratto hanno reinterpretato a soggetto queste affermazioni marxiane al punto che alchimia del pensiero e processo concreto della rivoluzione procedono, almeno nell’immaginazione, sulla scena del mondo, simultaneamente, tanto abbracciati fino alla confusione e al matrimonio dell’identita’. L’equazione che rende possibile questa unita’ erotica per il comunismo e’ di una disarmante semplicita’ per quanto vestita e truccata in modo assai complesso:

a) i mezzi della produzione materiale coincidono con i mezzi della produzione intellettuale

b) nel postfordismo il "lavoratore immateriale" e’ la sintesi sociale di questa identita’ nel suo cervello

c) se si ha un cervello, cioe’ se si pensa, si e’ pertanto possessori dei mezzi di produzione materiale e immateriale (situati nella scatola cranica che sta’ in genere sopra un collo etc.) dunque, immediatamente ci si costituisce, ognuno portandosi dietro la sua propria testa, come classe che domina un’intera epoca storica tanto per latitudine che per longitudine, sia per altezza che per larghezza per non parlare della profondita’.

d) La nuova classe composta di una moltitudine di produttori che regolano la produzione e la distribuzione di idee in pari tempo regolano la produzione e la distribuzione della realta’ sociale anche per quelli che ancora gli mancano i mezzi della produzione intellettuale e che allora pensano improduttivamente…

e) il passo e’ breve: i rapporti materiali dominanti, anche se non proprio subito giacche’ parliamo di idee creative sul tempo a venire, non sono altro che espressione delle idee degli individui che dominano (in quanto pensano e fra l’altro, molto fra l’altro posseggono anche una coscienza, anzi, "la coscienza").

f) l’eccedenza di idee (o le idee eccedenti) prodotta da questo nuovo soggetto antropo-logico fara’ venire al Capitale un tale mal di testa, un’ emicrania fino al suo crollo, definitivo.

g) dunque: il dominio di una determinata classe altro non e’ che il dominio di certe idee: se queste certe idee si riassumono nell’idea del comunismo: il comunismo sara’, se per caso non fosse, vuol dire che, cazzo!, qualcosa dev’essere andato storto!

h) scusi lei coopera oppure no?: – "indubbiamente solidarizzo"-

Il soggetto dell’inconscio, l’inconscio del soggetto e il soggetto inconscio del comunismo avanzano minacciando in ogni strada, ad ogni angolo di strada, davanti agli sportelli federalisti dei bancomat, agli altari del bene comune un’esplosione implosione di desideri a corpo morto di tale portata che gia’ siamo nel postcapitalismo e non ce ne siamo accorti. Il capitale finanziario non e’ che la nottola di minerva…

Peter pan non lotta più
ha venduto il suo pugnale,
Capitan Uncino manda Wendy
a battere sul viale,
l’isola incantata
è già stata lottizzata,
e Alice nelle bottiglie
cerca le sue meraviglie.
Paperino sta in catena
e lavora di gran lena,
Paperina ha compassione
vende baci a Paperone,
Qui quo qua sono andati via
vanno a rischi nell’autonomia
e voi intellettuali
ne avete già discusso
a che serve poi menarla
con la storia del riflusso.
Don Chisciotte non è contento
ma lavora in un mulino a vento,
Alibabà e i quaranta ladroni
hanno già vinto le elezioni,
Hansel e Gretel hanno fondato
una fabbrica di cioccolato,
e Alice nelle bottiglie
cerca le sue meraviglie.
Gli stivali delle sette leghe
pagan bollo e assicurazione,
le scope delle streghe le ha
abbattute l’aviazione,
Pollicino è nella CIA
gli fan far la microspia,
e voi intellettuali
ne avete già discusso
a che serve poi menarla
con la storia del riflusso.
Cenerentola ha una Jaguar
e un vestito molto fine,
ogni volta che c’e’ un prince
leva scarpe e mutandine,
la matrigna vecchia arpia
prende i soldi e mette via,
e voi intellettuali
non avete mai discusso
di come torna l’onda
alla fine del riflusso.

 

Questa voce รจ stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Qui quo qua sono andati via vanno a rischi nell’autonomia

  1. Pingback: Poesia « Ammiraglio61's Blog

I commenti sono chiusi.